Cosa vedere in Maremma

La Maremma è senza dubbio una regione della Toscana da visitare per la ricchezza delle stimolanti e rigeneranti attrattive di cui dispone. Queste prendono luogo in un paesaggio che unisce montagna, collina e mare, capace di definire la regione come un microcosmo dalle caratteristiche uniche.

Vacanza in Maremma

Nel cuore della Maremma Toscana, dove un tempo sorgeva l’antico Convento di Montepozzali, ha sede il Country Resort per Vacanze che ne ha adottato il nome e che con la sua felice posizione consente di visitare i luoghi più belli della zona.

La struttura è immersa in un paesaggio da fiaba e lo sguardo si perde tra dolci colline, argentei olivi, prati verdi, boschi lussureggianti e ordinati filari dai quali si ricavano vini eccezionali, conosciuti in tutto il mondo.

Ad uno sguardo attento non potranno sfuggire i preziosi ruderi dell’antico Castel Diruto risalente al XI secolo, in passato una delle più importanti fortezze della Repubblica Massetana.

Poco lontano dalla struttura sorgono la rocca medioevale di Perolla, le storiche rovine di Castel di Pietra a tutti noto per il celebre “salto della contessa” e il lago dell’Accesa con il vicino sito archeologico che ha portato alla luce numerosi reperti di origine etrusca.

Il Convento di Monte Pozzali, offre ai suoi ospiti la possibilità di una vacanza all’insegna del relax sulle lunghe spiagge sabbiose di Follonica, Cala Violina e Punta Ala, senza però dover rinunciare alla suggestione della storia e alla bellezza dell’arte e dell’archeologia.

Maremma cosa vedere

La struttura è il luogo di partenza ideale per visitare antichi borghi Medievali quali Massa Marittima, conosciuta anche con il nome di “gemma del medioevo” e città natale di San Bernardino, Castiglione della Pescaia famoso per il borgo fortificato con splendida vista sul mare, suggestive calette e scorci meravigliosi, da cui è possibile imbarcarsi per le isole dell’Arcipelago Toscano: Isola del Giglio, Giannutri, Isola d’Elba, Isola di Capraia.

Ma la Maremma, si sa, è terra degli Etruschi e a pochi chilometri dalla struttura si trovano i siti archeologici di Vetulonia, Roselle e Populonia.

A breve distanza si possono raggiungere anche le città di Volterra, Tarquinia, Tuscania e Vulci. Chi raggiunge questi luoghi non può rinunciare a visitare la storica abbazia di San Galgano e San Gimignano o la città eterna di Siena. Gli amanti della natura avranno la possibilità di passeggiare nel Parco Naturale della Maremma o della Val di Cornia.

La bassa Maremma

Cosa vedere in Maremma? La bassa Maremma Toscana è probabilmente l’area più significativa dell’intera regione. Qui prende luogo il suo Parco Regionale, noto anche come Parco naturale dell’Uccellina, che figura sicuramente fra i luoghi più affascinanti della bassa. Il parco è situato nella provincia di Grosseto e si estende sulla costa da Principina a Mare sino a Talomone, frazione di Orbetello.

Con un’area di circa 10.000 ettari, il parco costituisce un immenso habitat per moltissime specie animali e vegetali. Nell’area protetta, i turisti avranno l’occasione di ammirare innumerevoli specie di volatili, volpi, caprioli e daini, oltre che esemplari rari di animali come il cinghiale maremmano e il falco pescatore. La flora presenta invece una rigogliosa macchia mediterranea dominata da ginestre, quercia e timo. Nell’area delle Colline dell’Uccellina si trovano lecci, rosmarino, lentisco, aglio selvatico e corbezzolo.

Il parco dell’Uccellina è sede di un gran numero di siti archeologici di origine etrusco-romana; fra i monumenti, spiccano diverse torri e l’Abbazia di San Rabano del 1100. Il parco, insignito di un Diploma europeo relativo alle aree protette, è considerato il principale della regione maremmana.

Una vacanza all’insegna del rilassamento si realizza alle famosissime Terme di Saturnia, che indubbiamente figurano fra le destinazioni più rinvigorenti dell’intera regione. Il sito si focalizza totalmente sulla purificazione di mente e corpo, realizzata con i preziosi elementi antiossidanti e depurativi delle acque termali.

Terme di Saturnia si è posta come obiettivo la realizzazione di un centro in grado di purificare corpo e spirito sfruttando le importanti proprietà benefiche dell’acqua sorgiva. Ma non è tutto. Infatti, qui i turisti potranno godere dei benefici garantiti dai massaggi e delle variegate tecniche volte a conferire un’intensa sensazione di benessere, capace di pervadere tutto il corpo. I diversi trattamenti si avvalgono di tecniche differenti che prevedono anche l’impiego delle proprietà delle candele.

Le spiagge della Maremma

Ultima località della bassa Maremma Toscana è Capalbio, paese in provincia di Grosseto che offre l’accesso al turista per mezzo di un portone dallo stile senese.

Capalbio è l’unica località maremmana a offrire una costa ininterrotta che si estende per 10 km. La più rinomata fra le spiagge qui presenti è quella di Feniglia, contraddistinta da una sabbia molto fine e un’acqua cristallina. In questo incantevole luogo, il turista potrà avvalersi del prezioso sostegno dei bagnini, che delimitano l’area migliore per nuotare e godere il più possibile delle acque pulite. Altre spiagge di rilievo che potrete visitare sono quelle alla Costa d’Argento, dove si trova la costa del promontorio dell’Argentario e le sue bellissime scogliere.

Gastronomia in Maremma

Chi ama la grande gastronomia non potrà che trovare stimolante una visita a questo paese. La località presenta dei ristoranti dove gustare cinghiale e altre pietanze cucinate seguendo la tradizione maremmana. Capalbio presenta inoltre la grandiosa Strada del Vino e dei Sapori, capace di descrivere alla perfezione la storia del territorio della regione maremmana attraverso percorsi intrisi di autenticità e antiche tradizioni.

La bassa Maremma, grazie alle numerose attrattive, offre l’opportunità di entrare in risonanza con una terra colma di attrazioni immerse in una natura viva, inalterata e capace d’imprimere tanti momenti indimenticabili nei ricordi dei suoi visitatori.

Richiedi un Preventivo Gratuito