Image Alt

Capalbio e il Giardino dei Tarocchi

Country Resort Antico Convento di Montepozzali

Capalbio

Se, proveniente da Nord o da Sud, viaggi lungo l’Aurelia, a poco meno di 50 chilometri da Grosseto, basta che tu alzi gli occhi e il tuo sguardo incontrerà un borgo cinto da due livelli di mura e sovrastato dall’imponente torrione di un castello medioevale: l’antico borgo di Capalbio.

Tutt’intorno boschi e campagna, prima di arrivare alla spiaggia, un lungo e ancora selvaggio litorale sabbioso che separa la macchia mediterranea dalle acque cristalline del Mar Tirreno. I fondali degradano dolcemente, offrendo un modo piacevole di affrontare lunghe nuotate e il clima temperato di questa zona geografica consente vacanze piacevoli in buona parte dell’anno.

È una zona ancora a misura d’uomo, in cui si può godere di paesaggi naturali incontaminati. Il lago di Burano, gli uccelli acquatici che ci vivono, l’oasi naturalistica del WWF, le spiagge di sabbia dorata o quelle color torba, sono tutti angoli meravigliosi da vedere.
Ma c’è un posto, vicino a Capalbio, che merita particolarmente una visita: il Giardino dei Tarocchi.

Viene definito un parco artistico o un parco a tema, ma è molto di più. Ideato dall’artista franco-statunitense Niki de Saint Phalle e ispirato alle opere di Gaudì e al parco dei Mostri di Bomarzo, è stato iniziato nel 1979 e completato nel 1998.

La scultrice ha creato ventidue enormi figure in cemento e acciaio, ricoperte da ceramiche colorate, ispirate ai 22 arcani maggiori dei tarocchi. Entrando nel Giardino è come si entrasse in una dimensione magica e onirica, lontana dal grigiore della realtà quotidiana.

Le enormi sculture sono vere e proprie esplosioni di colori a simboleggiare l’entrata in un mondo nuovo e incantato in cui si incontrano il Mago, l’Imperatore, la Papessa, l’Imperatrice, al cui interno Niki de Saint Phalle ha anche abitato durante i lavori di costruzione, la Morte, il Diavolo.

Il Giardino dei Tarocchi è un luogo magico in cui la fantasia e la creatività di un’artista si sono piegate a mostrare un percorso di vita che lei stessa ha descritto essere stato fatto con entusiasmo, follia e fede. Per capire il senso del Giardino dei Tarocchi bisogna, però, entrare nell’Imperatrice: enorme e adornata di piastrelle colorate all’esterno, racchiude una stanza da letto, un soggiorno e una cucina. Ma il suo significato sta negli specchi che rivestono il suo interno. Migliaia di frammenti di vetro veneziano che riflettono all’infinito lo sguardo colmo di meraviglia e stupore di chi entra, in un rincorrersi infinito di espressioni e di emozioni.
Capalbio è il mare cristallino, è l’affascinante campagna toscana, è la natura incontaminata, è l’ottima cucina con prodotti naturali, è la storia antica dei borghi, ma è anche l’incontro suggestivo con i sogni di un parco veramente magico.

Marina di Alberese

Richiedi un Preventivo Gratuito per la tua Vacanza






    You don't have permission to register