ChiamaInfo

Enogastronomia della Maremma

L’enogastronomia della Maremma si caratterizza per le sue origini semplici, contadine. Tutto quello che viene servito presenta un rapporto diretto con la terra e con le stagioni. E’ un tipo di cucina povera e genuina, ma allo stesso tempo particolarmente saporita grazie all’utilizzo di molte erbe aromatiche come rosmarino, salvia, timo, origano, peperoncino e alla cottura lenta delle carni.
Il punto forte dell’enogastronomia della Maremma è sempre stato il pane, rigorosamente non salato, che viene impiegato in moltissime ricette spesso assieme a freschi ortaggi di stagione. Anche il pane vecchio viene utilizzato e spesso sostituisce la pasta all’interno di zuppe calde e fredde fatte con farro, legumi o verdure.
Nonostante i tanti allevamenti di bovini ed ovini delle campagne maremmane, la carne più utilizzata nelle ricette tradizionali è quella di cinghiale, anatra, fagiano, capriolo ed altra selvaggina presente nei boschi sulle colline e nelle pinete vicino alla costa.
Dagli allevamenti provengono invece le tante varietà di formaggi locali, freschi e stagionati.
Ogni piatto è accompagnato da una bottiglia di vino rosso o bianco prodotto sul territorio. In questo caso le possibilità sono davvero infinite perché ogni zona della Maremma vanta una propria varietà di vino e sono tutte eccellenti.
Il segreto della cucina maremmana è che ogni ricetta si compone di pochi semplici ingredienti che vengono però combinati con cura dando vita a piatti gustosi e salutari.

Share:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi